PHOTOWORKS
Un versatile editor fotografico basato sull'AI
Redazione di Nadir, febbraio 2021

Gli appassionati di fotografia sono sempre alla ricerca di nuovi ed efficienti programmi per postprodurre le proprie immagini, ma non esistono solo Photoshop e Lightroom, costosi ed esigenti dal punto di vista dell'hardware con tante funzioni che spesso non vengono mai adoperate dagli utenti. Se state cercando un programma per ritoccare le foto molto semplice ed istintivo da adoperare, PhotoWorks può essere una valida alternativa.

Recensione PhotoWorks Editor di Immagini

Cos'ha di speciale PhotoWorks?
Innanzitutto l'interfaccia, molto pulita e non confusionaria, facile da comprendere al volo e, se non bastasse, PhotoWorks è pieno di suggerimenti, aiuti e guide per tirarci fuori dai guai. La maggior parte delle funzioni necessarie per gli aggiustamenti di "routine" sono immediatamente accessibili e, in ogni caso, c'è una comoda funzione "Cerca" per trovare in maniera rapida lo strumento che ci serve.

PhotoWorks è bene ottimizzato per lavorare bene anche con macchine non troppo recenti o poco performanti e, grazie a questa ottimizzazione del software è indicato per essere installato anche su un vecchio portatile per poter continuare ad intervenire sulle nostre foto anche in mobilità. Photoworks può essere adoperato con i sistemi operativi Windows 10, 8, 7, Vista e XP (purtroppo niente versione per Mac!) e si accontenta di 1GHz di CPU e 256MB di RAM: requisiti davvero minimi per tutto quello che è in grado di fare.

Il cuore di questo software di fotoritocco è il modulo AI, la famosa "intelligenza artificiale" che ormai vediamo sempre più presente nella nostra vita digitale. Il modulo AI riesce ad utilizzare nel modo migliore ed in totale automatismo la maggior parte degli strumenti, analizzando le vostre foto e scegliendo il modo più opportuno per migliorarle. È possibile applicare la correzione automatica in un batter d'occhio: correggere dominanti di colore, regolare l'esposizione, sostituire i colori, aumentare la nitidezza e rimuovere il rumore digitale. Questo vi farà risparmiare un sacco di tempo durante il lungo processo di ritocco e passare alla parte più creativa dell'elaborazione dell'immagine.

Recensione PhotoWorks Editor di ritocco fotografico

PhotoWorks si basa sull'intelligenza artificiale, ma nello stesso tempo permette di eseguire qualsiasi correzione manuale. PhotoWorks offre un comodo istogramma che aiuta a tracciare i cambiamenti mentre si regola il colore e il bilanciamento della luce. Con Curve, è possibile correggere il cast del colore passo dopo passo, lavorando attentamente con i canali rosso, verde e blu. Se vuoi sperimentare con i colori e l'atmosfera generale, puoi provare una delle dozzine di preset 3D LUT. È anche possibile crearne di personalizzati. Per una rapida correzione dell'illuminazione, usa i preset HDR già pronti.

Recensione PhotoWorks Editor di fotoritocco

Gli algoritmi intelligenti funzionano anche con i ritratti. PhotoWorks può riconoscere i volti sulle foto e offre una dozzina di preset Portrait Magic per il ritocco. Leviga la pelle, ne uniforma il tono, elimina con semplicità macchie e rughe, rimuove i riflessi e sbianca i denti: basta selezionare un preset adatto e il software farà tutto il lavoro. Inoltre, è possibile modificare i preset a proprio piacimento: scegliere un tono di pelle diverso, affinare gli occhi, cambiare il colore delle labbra - questo programma per ritoccare le foto è molto flessibile e, dopo un po' che lo si adopera, sarà difficile farne a meno.

Se la vostra foto è stata accidentalmente rovinata dalla presenza di una persona di troppo, anche un semplice passante, da un'angolazione sbagliata della fotocamera o dalle condizioni atmosferiche, non buttatela via: provate prima ad avviare PhotoWorks. Invece di scomode selezioni, PhotoWorks suggerisce di usare pennelli intelligenti che tengono conto dei contenuti: una comodità incredibile! È possibile rimuovere gli oggetti indesiderati in un colpo solo con Healing Brush o Clone Stamp. Per alcuni cambiamenti totali e risolutivi, si può sostituire completamente lo sfondo. Con l'aiuto di due comodi pennelli, potrete separare un oggetto dalla scena e posizionarlo su un nuovo sfondo in pochissimo tempo. Il sogno proibito della maggior parte dei fotografi.

Recensione PhotoWorks programma di fotoritocco

Watermark (filigrana per proteggere le proprie foto)
La maggior parte dei fotografi protegge le proprie foto dal furto applicando il "Watermark" o "filigrana" sulle immagini. In altri software, ci si dovrebbe arrangiare da soli e iniziare a pasticciare con i livelli ma PhotoWorks permette di creare e salvare modelli di testo. Il preset avrà la stessa posizione e lo stesso stile di testo dell'originale. Poi puoi applicare il modello ad altre foto con un semplice click.

Recensione PhotoWorks software di fotoritocco

In breve
L'uso di PhotoWorks è tutto da scoprire, un programma da provare sul campo: diecimila parole servirebbero solo a farlo sembrare più complesso di quello che è. Per questo motivo, consigliamo di scaricare una versione demo perfettamente funzionante dal sito del produttore e usarla liberamente per 14 giorni dopo di ché potrete decidere se acquistarla (il prezzo è incredibilmente basso ed il pacchetto minimo parte da 17.00 Euro).

Mettiamo in evidenza i pro e i contro di questo programma per fotoritocco.

Pro:

Contro:

Conclusioni
Alla fine dei giochi e di questa breve prova sul campo, PhotoWorks si rileva un efficiente programma di fotoritocco ed una concreta alternativa a software più blasonati (e molto più costosi) come Photoshop o Lightroom. Consente di eseguire la maggior parte delle azioni complesse automaticamente, in modo da poter trascorrere più tempo a sperimentare e fotografare.

Il sito di PhotoWorks è disponibile anche in lingua italiana e, volendo provare il programma (anch'esso disponibile in italiano, cosa rara negli ultimi tempi), si può scaricare una versione demo da questa pagina.

Redazione di Nadir © 02/2021
Riproduzione Riservata