ArchiReview 05/2016 anno 2

Umeda Sky Building - Osaka - Giappone

I grattacieli di Osaka non tendono solo a sfiorare le nuvole, ma si sprofondano anche sottoterra quasi a creare una città speculare, una "Osaka sotto" ed una "Osaka sopra".

Ma le due città non sono così separate come può sembrare da questa descrizione e si passa da un livello all'altro senza neanche rendersene conto, talvolta perdendosi un po'. Un'architettura affascinante ed un brulicare ininterrotto di persone. In questa prima parte del dossier su Osaka, lo speciale dedicato interamente all'Umeda Sky Building, il Giappone che sfiora le nuvole.

Umeda Sky Building, Osaka. Foto © Rino Giardiello

L’Umeda Sky Building è il risultato di due torri gemelle in vetro e acciaio di 40 piani (Tower East e Tower West) di 173m collegate negli ultimi due piani con una originale struttura a ponte. Ma un semplice ponte all’altezza di 173 metri non era abbastanza per Hiroshi Hara che ha collegato le due torri con un grande anello che costituisce il "giardino fluttuante” (Floating Garden Observatory), una terrazza panoramica da cui è possibile vedere Osaka a 360 gradi. La terrazza, accessibile a pagamento, è molto popolare come località turistica e di appuntamenti in quanto non si limita ad un belvedere ma ospita ristoranti, bar e tavolini dove è possibile gustare un tè in compagnia godendo di un panorama mozzafiato di tutta Osaka sino all’isola Awaji.

Umeda Sky Building, Osaka. Foto © Rino Giardiello

Umeda Sky Building, Osaka. Foto © Rino Giardiello

L'Umeda Sky Building (梅田スカイビル Umeda Sukai Biru, letteralmente: grattacielo di Umeda) è il dodicesimo edificio più alto di Osaka, in Giappone. È situato nel quartiere Kita-ku, a Shin Umeda, una zona di recente sviluppo situata a nord-ovest del famoso distretto commerciale di Umeda, a nord della stazione di Osaka. Il grattacielo, terminato nel 1993, è opera del noto architetto Hiroshi Hara che ha progettato anche la ristrutturazione della stazione di Kyoto.

Umeda Sky Building, Osaka. Foto © Rino Giardiello

Nel basamento dell’edificio, l’affascinante ricostruzione di un quartiere di Osaka com’era nel 1920. La ricostruzione è fedele e dettagliata nel minimi particolari e comprende molti negozi e persino un piccolo ufficio postale con le biciclette dei postini ed un particolare veicolo a tre ruote che ricorda il nostro “Ape Piaggio”.

Umeda Sky Building, Osaka. Foto © Rino Giardiello

Nora Dal Monte © 05/2016
Riproduzione Riservata

Scheda
Condizioni: in uso
Inaugurazione: 1993
Altezza Tetto: 173 m
Piani: 40
Progetto: architetto Hiroshi Hara
Appaltatore: Toshiba Corporation
Costruttore: Takenaka Corporation
Proprietari: Nomura Holdings (65%) e Toshiba Corporation (35%)
Foto: Rino Giardiello

Questo il contenuto del numero 05/2016 in sintesi. Per acquistare la versione completa, contattare la redazione.