TEST SIGMA MC-11 MOUNT CONVERTER
Anello di conversione attivo per obiettivi Sigma SA e Canon EOS su Sony E
Rino Giardiello, maggio 2017

Un ennesimo anello di conversione? No, il Sigma MC-11 è molto di più - infatti il prezzo non è quello di un normale anello adattatore: l’MC-11 consente il dialogo totale e perfetto degli obiettivi Sigma SA e Canon EOS su corpi Sony dotati di baionetta E.

Però, anziché partire con le mie ottime esperienze del Sigma MC-11, è opportuno chiarire un piccolo particolare sin dall’inizio: la frase “anello di conversione attivo per obiettivi Sigma SA e Canon EOS su Sony E” va interpretata come “anello di conversione attivo per obiettivi Sigma dotati di baionetta SA (quella delle fotocamere Sigma dotate di sensore Foveon), o per obiettivi Sigma con baionetta Canon EOS, su corpi dotati Sony E o FE”.

Test Sigma MC-11 su corpo Sony A7 II

In altre parole, l’anello dialoga alla perfezione solo con obiettivi Sigma dotati di baionetta Canon EOS, e non con obiettivi originali Canon EOS. Ovviamente, visto che la baionetta è comunque la stessa, è fisicamente possibile montare gli obiettivi Canon originali sul Sigma MC-11 per adoperarli su un corpo Sony A7, ma Sigma non garantisce la perfetta compatibilità dell’abbinamento (del resto si può leggere anche sull'MC-11 "Designated Sigma Lenses Only").

Sigma MC-11 Led lampeggiante

ll LED sul MOUNT CONVERTER MC-11 visualizza la compatibilità dell'obiettivo e l'eventuale necessità di aggiornamento del firmware del convertitore per poter utilizzare l'obiettivo in questione. Luce verde: obiettivo compatibile. Luce verde lampeggiante: l'obiettivo è compatibile ma il firmware ha bisogno di essere aggiornato con il SIGMA USB DOCK. Luce arancione lampeggiante: obiettivo compatibile, ma richiede aggiornamento firmware. Nessun lampeggiamento: obiettivo non compatibile.

Questo perché, mentre Nikon ha un solo protocollo di trasferimento dati con il quale gli obiettivi dialogano coi corpi, Canon ne ha ben 5 (fonte AD Service), dunque bisogna essere fortunati. In ogni caso, in attesa di una tabella ufficiale, è stata garantita la massima disponibilità da parte dei negozianti per far provare l’anello con le ottiche Canon possedute. Quindi, se avete delle ottiche originali Canon da recuperare, non comprate il Sigma MC-11 a scatola chiusa e cercate di provarlo prima. Nessun problema invece se possedete ottiche Sigma: il funzionamento del Sigma MC-11 è ineccepibile!

Test Sigma MC-11 su corpo Sony A7 II

In mano
L’anello di conversione Sigma MC-11 oggetto del test nasce, come detto, per utilizzare ottiche Sigma (destinate alle fotocamere Sigma SA) su un corpo Sony A7 (per il test abbiamo usato una A7 II), ma la baionetta E è la stessa sia per il Full Frame che per l’APS-C, quindi l’anello può essere adoperato con qualsiasi fotocamera Sony E, anche una vecchia Sony NEX-5 (vedi più avanti). Proprio con la Sony NEX-5, ormai preistoria delle mirrorless per quanto riguarda la messa a fuoco, è stato possibile appurare la bontà dell’anello visto che il funzionamento, anche se non veloce ed un po’ titubante, è lo stesso delle ottiche originali. L’anello è piccolo, leggero e ben realizzato: gli innesti sono fluidi e precisi come quelli originali, e non duri come quelli di molti anelli adattatori da pochi Euro.

Test Sigma MC-11 su corpo Sony A7 II

Il Sigma 50mm F/1.4 su corpo Sony A7 II usato a tutta apertura. La messa a fuoco, nonostante la scarsissima profondità di campo, è perfetta (vedi crop).

Sul campo
Avendo a disposizione l’ottimo Sigma 50mm F/1.4 Art, è stato spontaneo provare subito questo obiettivo sul corpo Sony A7 II. Il funzionamento è perfetto, la messa a fuoco veloce e precisa anche a tutta apertura, la trasmissione di informazioni è completa persino nell’EXIF quando si aprono le foto con qualsiasi programma per l’editing fotografico. Ci si dimentica di stare usando un obiettivo adattato. Insieme all’amico e collega Paolo Iammarrone che spesso ci dà una mano per i test, ho provato a fotografare di tutto ed a tutte le distanze, soggetti statici e soggetti in movimento: neanche un errore e neanche un’esitazione! Paolo, videomaker professionista, ha voluto provare a girare dei video, ed anche lì il funzionamento è stato molto buono.

Test Sigma MC-11 su corpo Sony A7 II

Una foglia di salvia fotografata con il Sigma 50mm F/1.4 Art. Anche alle distanze molto brevi la messa a fuoco è precisa e senza esitazioni. La foto è un crop quasi al 100% della foto originale visto che il 50mm, alla minima distanza di messa a fuoco, inquadra quasi tutto il vaso!

Forse la prova era troppo facile con l’ottimo Sigma 50/1.4 Art, obiettivo di alta qualità, alto prezzo e notevole luminosità? Allora ho provato con il Sigma 17-70 F/2.8-4 Contemporary. La Sony A7 II ha rilevato che l’obiettivo montato era per APS-C ed ha adattato il formato di ripresa di conseguenza. Anche con questo obiettivo nessun problema e, soprattutto, grande velocità e precisione dell’autofocus.

Non ancora soddisfatto, ho deciso di fare il cattivo tirando fuori un vecchio Sigma 18-200 F/3.5-6.3. Non essendo della recente serie Contemporary (qui la prova sul campo dell'ultima versione), quest’obiettivo non mette bene a fuoco sul corpo Sigma sd Quattro; la stessa Sigma consiglia di usare solo la messa a fuoco manuale, cosa indispensabile visto che gli errori di messa a fuoco sono notevoli. Ebbene, sorpresa delle sorprese, sul corpo Sony A7 II questo vecchio zoom è diventato un altro: veloce e preciso anche alla focale di 200mm.

Test Sigma MC-11 su corpo Sony A7 II

Il vecchio obiettivo Sigma 18-200 F/3.5-6.3 appare piccolo e compatto sulla Sony A7 II nonostante l'aggiunta dell'anello di conversione MC-11.

Test Sigma MC-11 su corpo Sony A7 II

La messa a fuoco sulla scritta "50mm 1:1.4" usando il corpo Sony A7 II è perfetta nonostante il vecchio zoom 18-200 Sigma abbia problemi con la Sigma sd Quattro. Cliccare sulla foto per vederla di maggiori dimensioni.

La sfida con il Sigma MC-11 a questo punto era iniziata ed ho cercato il modo di metterlo alle corde, montandolo stavolta su un vecchio corpo Sony NEX-5 (una fotocamera del 2010, che non brilla certo per le capacità di messa a fuoco). Nulla da fare, ottimi risultati anche in questo caso: provando il 18-200 Sigma con l’MC-11 contro il 18-200 originale Sony, piuttosto costoso ed adatto ai video, ho potuto verificare che la messa a fuoco con il Sigma MC-11 era un po’ più lenta ed incerta, ma - tenendo presenti la fotocamera e l’ottica vetusta - posso ritenermi ampiamente soddisfatto.

Test Sigma MC-11 su corpo Sony A7 II

L'anello di conversione Sigma MC-11 ha funzionato alla perfezione anche sulla vecchia mirrorless Sony NEX-5. Sotto, il 18-200 Sigma con l'anello a confronto con il Sony di pari lunghezze focali e luminosità.

Test Sigma MC-11 su corpo Sony A7 II

Conclusioni
Davvero facile farle: se avete già delle ottiche Sigma con innesti Sigma SA o Canon EOS, il Mount Converter MC-11 si rivela perfetto per recuperarle su un corpo Sony dotato di baionetta E. Non l’ho provato sui corpi più recenti della serie A6x00, ma presumo che funzioni bene come sulla A7 II usata per il test. E’ opportuno fare delle prove, invece, se volete recuperare delle ottiche Canon EOS originali perché il dialogo potrebbe non avvenire alla perfezione. Da segnalare che il Sigma MC-11 può essere aggiornato tramite Sigma USB Dock.

Rino Giardiello © 05/2017
Riproduzione Riservata

Nota: Per ovvi motivi non abbiamo potuto testare il Sigma MC-11 su tutti i corpi Sony dotati di innesto E, né con tutte le ottiche prodotte da Sigma nel corso degli ultimi 10 anni. Il perfetto funzionamento del Mount Converter MC-11 è stato verificato, come scritto nell'articolo, su corpi Sony A7 II e NEX-5. Gli obiettivi Sigma SA Mount provati sono stati il 10-20 EX F/3.5, il 17-70 F/2.8-4 Contemporary, il 50mm F/1.4 Art ed il 18-200 F/3.5-6.3 precedente all'attuale modello Contemporary. Con questi è stata verificata la compatibilità assoluta ed il corretto funzionamento. Per altre compatibilità ed eventuali non-compatibilità, verificare sul sito del Produttore o contattarlo direttamente per maggiori informazioni. Il Sigma MC-11 può essere aggiornato con grande facilità collegandolo al proprio computer - Mac o PC - tramite cavetto USB, usando l'applicazione gratuita Sigma Optimation Pro.

Compatibilità obiettivi e Sigma MC.11

Compatibilità obiettivi e Sigma MC.11

Sigma 50mm Art a TA su Sony A7 II tramite Sigma MC-11

Ancora il Sigma 50mm F/1.4 Art usato a tutta apertura su corpo Sony A7 II tramite il Mount Adapter Sigma MC-11. La messa a fuoco sul campanello è stata velocissima e precisa.